Tecniche di posa

Per quel che riguarda il parquet tradizionale, la tecnica di posa impiegata è sempre l’incollaggio, perfino l’inchiodatura è prevista se il parquet ha uno  spessore di 22mm o superiore. Per il parquet prefinito, è possibile impiegare due tipi di posa:

POSA PARQUET FLOTTANTE

Per posa flottante si intende quel tipo di tecnica di posa del parquet in cui le tavole di legno non vengono fissate al pavimento. I listelli, vengono legati fra loro da una colla vinilica che viene applicata alle alle femmine degli incastri o per mezzo del sistema di bloccaggio a click. Il parquet viene adagiato sul pavimento e su un sottile strato di materiale isolante e acustico. Questa tecnica di montatura presenta diversi vantaggi: il primo è dato dalla possibilità di recuperare in futuro i listelli di legno, il pavimento è subito calpestatile, ed il montaggio è economico. Anche per questo tipo di posa “flottante” è necessario lasciare un giunto perimetrale di circa 10/12 mm. La posa flottante è possibile solo per i parquet prefiniti.

POSA PARQUET CON COLLA

La posa incollata rappresenta il sistema per la posa in opera delle pavimentazioni in legno. Per mezzo di appropriati collanti, il pavimento di legno viene fatto aderire ad un sottofondo di cemento. Tuttavia il fondo deve essere perfettamente asciutto, e privo di umidità al fine di proteggere il parquet. La colla viene stesa grazie ad una spatola con denti triangolari, cercando di dosare per bene la giusta quantità, al fine di evitare che la colla in esubero crei delle imperfezioni. Lungo il perimetro della stanza deve essere lasciato uno spazio (giunto) di circa un centimetro, dove verrà sistemato il battiscopa, così da consentire le normali dilazioni del pavimento di legno.

C

PARQUET PREFINITO

Il parquet prefinito è un pavimento in legno stratificato in superficie e non per l’intera struttura. È un parquet di pregio e raffinato, e a differenza di quello prelevigato, possiede già la finitura in superficie, per cui in fase di messa in opera, non sarà necessario applicare alcun trattamento. L’impiego di un parquet prefinito, presenta diversi vantaggi: è semplice e facile da appoggiare, la sua messa in opera può avvenire su di un pavimento già esistente; esce dalla fabbrica già finito, occorrerà soltanto incollarlo, e per ultimo, la qualità della finitura è ottima grazie all’impiego di specifici prodotti di essiccazione UV, e resiste benissimo all’abrasione.

BOISERIE

Con il termine boiserie si indica una tecnica di rivestimento per le pareti, per mezzo di pennellature in legno. L’impiego di questa procedura si è diffusa in Francia nel XVII e XVIII secolo, numerosi rivestimenti di questo tipo, sono difatti presenti nella reggia di Versailles. Oggi la Boiserie, viene impiegata per progetti  di design d’interni moderni, ma anche in stile classico. Liscia a pantografata, questa tecnica di rivestimento consente di personalizzare e ingentilire qualsiasi ambiente e di interni.

RIVESTIMENTI

I rivestimenti in legno, grazie alla loro adattabilità, flessibilità e duttilità, ben si prestano per essere adoperati per svariati progetti: da quello terziario a quello residenziale, o ancora dagli edifici di culto ai social-housing, e a qualsiasi tipo di architettura.

Contattaci per qualsiasi informazione

Contatti